Perchè un sito web è come un paio di scarpe.

Quando si confonde il fine con i mezzi
| Anna Olmo |

Lavoro in un’agenzia di comunicazione. Quasi quotidianamente, da poco meno di un quarto di secolo, mi scontro con le stesse domande, con gli stessi atteggiamenti sbagliati di imprenditori, ma anche direttori marketing, che hanno bisogno di un nuovo sito web, alzano il telefono e chiedono un preventivo.

Un sito da solo non significa nulla. Nessuno acquisterebbe un paio di scarpe solo seguendo il consiglio di amici e parenti, o a proprio gusto, a prescindere dal suo utilizzo. A cosa vi servono, per correre o andare a una cerimonia? E soprattutto, con che vestito le indossate, jeans o abito da sera?

Lo stile e un progetto

Per un sito web valgono le stesse regole: è uno strumento di comunicazione e come tale va coordinato e inserito in un progetto completo (il vestito) con tutti gli altri mezzi, cataloghi, brochure, le inserzioni, i canali social, i biglietti da visita… Certo, si può ignorare questa regola base della comunicazione, come fanno ancora in tanti, ma le conseguenze non sono solo economiche, non state solo buttando via dei soldi.

Se non dite nulla, state comunicando trascuratezza

Tutto comunica, anche un sito non inserito in un progetto con un messaggio e degli obiettivi trasmette qualcosa (come minimo trascuratezza) e in fin dei conti state quanto meno abbandonando l’immagine della vostra azienda.

Fare un sito costa: tanto vale fare un investimento con un senso e affidarvi a chi lo realizza con criterio, con un messaggio, un target e un posizionamento ben definito, in accordo con le strategie di sviluppo aziendale.

Un sito non è “una tantum”. Non è uno strumento da attivare tanto per esserci e fine. Un sito va seguito, aggiornato, vanno inseriti contenuti originali (non copiaincollati da altri siti), con fotografie vostre e non d’agenzia. Se non avete le risorse o tempo per farlo ci sono professionisti e agenzie che possono seguire queste fasi.

Non sono cose banali o inutili, esattamente come un paio di scarpe può fare la differenza in un vestito o in una prestazione sportiva.

E a volte è addirittura meglio andare scalzi.


Gli articoli di qusta categoria
sono usciti in stampa sulle riviste

Trascurabile è un blog aggiornato in modo non continuativo.
© Copyright ACD srl tutti i diritti riservati
P.I. 03317920043 - REA CN280712
Cap. Soc. i.v. 12.000,00 €
regole per l'utilizzo e privacy
cookie

made with ❤️ in ACD